Cavitazione Ancona

Cavitazione

Si tratta di una tecnica che utilizza un macchinario in grado di emettere ultrasuoni e che può essere utilizzata per vari scopi, compresa la medicina estetica.
La cavitazione avviene quando un liquido viene sottoposto ad ultrasuoni ad una determinata frequenza: quando l’onda sonora attraversa il liquido, genera onde di espansione e compressione (pressione negativa e positiva) e può causare la formazione di bolle di vapore all’interno del liquido che crescono fino ad collassare e poi implodere. In questo modo, dunque, gli ultrasuoni fanno implodere le cellule adipose, disgregandole in modo graduale ed indolore.
Il grasso eliminato dalle cellule adipose viene assorbito dal sistema linfatico e poi smaltito attraverso i reni.
La cavitazione viene utilizzata per eliminare il grasso localizzato ed anche per combattere la pelle a buccia d’arancia.
I risultati della cavitazione vengono potenziati se associati a trattamenti preparatori quali: peeling del corpo e massaggi drenanti nelle 4-5 settimane che precedono l’inizio del ciclo di cavitazione; infiltrazione di soluzione fisiologica mista ad anestetico locale immediatamente prima dell’esecuzione di ogni singola seduta di cavitazione; trattamenti drenanti/tonificanti da eseguire immediatamente dopo la seduta e dopo 2-3 giorni; attività fisica mirata a risolvere il problema del grasso localizzato o della ipotonia muscolare eventualmente presente.
Un percorso terapeutico di questo tipo prevede quindi l’azione sinergica di più figure: l’estetista, il medico estetico, il nutrizionista, il personal trainer.

cavitazione_08_2